Mediazione Familiare

La mediazione familiare è un percorso per le coppie:

  • che hanno già deciso di separarsi

  • già separate che vogliono rivedere I loro accordi sul mantenimento o sull’affidamento dei figli

  • già separate o in procinto di separazione, conflittuali, che sentono il bisogno di un aiuto per gestire la genitorialità condivisa (turni di visita, rispetto degli orari, mantenimento, scambio di comunicazioni sui propri figli)

E’ un percorso alternativo alla via legale che si conclude con la stesura degli accordi stabiliti dalla coppia; tali accordi saranno successivamente presentati al giudice per la ratifica ufficiale.

I tempi della mediazione familiare sono diversi dall’iter giudiziario, quest’ultimo spesso si raffigura come interminabile e senza soluzione a causa degli innumerevoli conflitti tra le parti.

Il percorso di mediazione familiare si caratterizza, invece, per essere un intervento limitato nel tempo, in generale si realizza in 10/12 incontri.

Ogni incontro ha la durata di circa un’ora ed ha una cadenza quindicinale, questo per consentire ai protagonisti della mediazione stessa di riflettere sul percorso avviato e, soprattutto, sul cambiamento che si sta realizzando.

E’ possibile interrompere in un qualsiasi momento il percorso di mediazione e tale decisione può essere presa sia dalla coppia sia dal mediatore, quando quest’ultimo ne ravvisa la necessità.

L’obiettivo principale della mediazione è quello di aiutare la coppia a comunicare in maniera non conflittuale, costruttiva ed efficace, in primis per garantire il benessere dei propri figli prima, durante e dopo la separazione e per raggiungere un accordo che permetta, sulla base dei bisogni e delle esigenze di quella particolare famiglia, di garantire ai figli la presenza costante di entrambe le figure di riferimento.

Annunci